Lapostrofo – Fermare la pallina

pallina

Avete presente la teoria del piano inclinato? È fisica. Vi rinfresco la memoria: se mettete una pallina su un piano inclinato, la pallina comincerà a scendere e correre sempre più veloce all’infinito buttando giù come birilli qualsiasi cosa non riesca a fermarla. Tenetela a mente, ci serve per capire cosa è successo al trasporto pubblico di Firenze negli ultimi 30 giorni. La nostra pallina sono i cantieri per le linee
Continua a leggere…

Lapostrofo – Il lato B di Firenze

Pitti_Immagine_Uomo_77

I tre giorni e le tre notti di Pitti Uomo sono finite da qualche settimana. È stato un boom. Di quelli meravigliosi. Eppure una parte di Firenze, dopo la festa, si è svegliata malinconica. Perché? I motivi starebbero a zero. I buyers stranieri, coccolatissimi, sono aumentati del 13%, quelli italiani anche meglio: +20% (4mila in più rispetto al 2013). Gli espositori si sfregano le mani e Firenze indossa la corona
Continua a leggere…

Il Lapostrofo va in Radio su RDF 102e7

banner700

Firenze, l’ottava meraviglia del mondo. E i fiorentini vivevano d’istanti. Poi, qualcuno, una notte, ha rubato l’apostrofo: Firenze lottava e, i fiorentini, distanti. Soprattutto dal futuro che avevano in mente. Chi è stato? Scoprirlo, sarà l’incarico per Lapostrofo il nuovo editoriale in onda ogni martedì e giovedì alle ore 11 su RDF 102.7. Tre minuti di cronache e istantanee dal nostro territorio fotografato da Lapo Cecconi. Segni particolari: giovane imprenditore della ricerca, fiorentino doc, osservatore dei
Continua a leggere…

Lapostrofo – Il nostro impegno

Stazione_Leopolda

Martedì scorso abbiamo organizzato un evento con il Comitato per la rinascita della Leopolda: sono stati oltre 120 i cittadini intervenuti all’incontro. L’aria che tirava era difficile da descrivere. Abbiamo incontrato persone che hanno fatto l’investimento della vita, hanno comprato una casa in cui crescere i figli, formare una famiglia, o più semplicemente accogliere i nipotini. Avevano avuto delle garanzie che non sono state rispettate, hanno visto le proprie aspettative
Continua a leggere…